Carta di credito o debito? Quale scegliere

//Carta di credito o debito? Quale scegliere

Carta di credito o debito? Quale scegliere

Carta di credito o debito? Quale scegliere

All’inizio l’unica scelta che potevamo fare era il bancomat, perché esisteva solo quello! Oggi abbiano un numero maggiore di soluzioni come:

  1. Carta di Credito
  2. Carta di Debito
  3. Carte Prepagate
  4. Carte Conto Tascabili
  5. Altre

Con tutte le soluzioni che esistono oggi, bisogna avere ben chiara la situazione per scegliere al meglio la carta che fa per noi secondo le nostre esigenze. Per una scelta corretta è necessario conoscere le peculiarità delle varie soluzioni. Analizziamo quindi la carta di credito e la carta di debito;

Carta di Credito

La peculiarità principale infatti è la possibilità di poter fare acquisti superiori all’importo del “credito” residuo. Queste forme di pagamento prendono il noem di pay latere (pagare dopo) quindi l’addebito avviene in un momento successivo a quando si è utilizzata la carta per un’acquisto superiore alla disponibilità effettiva nel conto. Analizziamo nel dettaglio due tipi di carte di credito:

Carta di credito a saldo: Consentono di posticipare l’addebito alla metà del mese successivo.

Carta di credito revolving: Consente il pagamento dell’addebito in più rate.

Con la carta di credito quindi possiamo spendere una cifra che non necessariamente deve essere già sul nostro conto, ma che ipotizziamo di avere il mese/mesi successivo.

Ovviamente la carta di credito ha un costo più elevato rispetto alle altre, di solito sotto forma di canone annuo commissioni sulle spese e anche sulle rateizzazione dei pagamenti.

Inoltre nel caso in cui non avrete soldi a sufficienza per coprire una rata, la banca potrà segnalarvi come cattivi pagatori alla Centrale Rischi con conseguenze decisamente spiacevoli.

Il suggerimento è quello di limitare l’utilizzo della carta di credito laddove strettamente indispensabile e prediligere l’utilizzo della carta di debito.

Carta di Debito

Chiama comunemente “Bancomat” consente al titolare i seguenti servizi:

Il comune prelievo dagli ATM e il pagamento negli esercizi commerciali (tramite POS). A differenza della carta di credito, la spesa viene effettuata con la formula pay now (pagare ora) quindi l’importo speso deve essere necessariamente sul conto. Di conseguenza i costi sono decisamente inferiori rispetto ad una carta di credito e i rischi sono minori o nulli.

Facebook Comments
By | 2018-10-06T10:25:14+00:00 Luglio 6th, 2018|Finanziamenti|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment