Come orientarsi con le nuove tariffe

//Come orientarsi con le nuove tariffe

Come orientarsi con le nuove tariffe

La concorrenza nel mondo della telefonia è sempre più agguerrita, anche a causa della nascita di nuovi operatori virtuali che propongono tariffe low cost. Le ultime tra queste sono sicuramente Iliad e HoMobile che propongono tariffe concorrenziali. Su Iliad però si sono abbattute polemiche non indifferenti per la poca trasparenza. Orientarsi non è sempre una cosa semplice e quindi bisogna fare attenzione.

Per quanto riguarda Iliad viene proposta una tariffa unica a 5,99 al mese con minuti illimitati e 30gb di traffico dati. Per attivare l’offerta dovete aggiungere 9,99€ per il costo della Sim.

Vi sono inoltre altre compagnie low cost virtuali e spesso legati a brand più blasonati. Abbiamo citato HoMobile, bene questo operatore è gestito da Vodafone e propone ai clienti tariffe altrettanto vantaggiose sulla falsa riga dell’offerta proposta da Iliad. Questo operatore di cui ti ho parlato in altro articolo propone una tariffa molto vantaggiosa 50gb di traffico minuti ed sms illimitati. Infine altro operatore virtuale è Kena Mobile facente capo a Tim i quali offrono 10gb a 3g, 1000 minuti e 50 sms a 5€ al mese.

Dobbiamo cambiare operatore?

Spesso siamo portati a cambiare operatore per svariati motivi, il nostro attuale operatore comincia a far lievitare la nostra offerta, ci vengono prospettate offerte super vantaggiose. In realtà bisogna fare attenzione ai costi nascosti. Cambiare tariffa ci sta, magari ogni 2-3 anni, perchè le offerte sono sempre più concorrenziali ed un’offerta può non essere più vantaggiosa dopo un po di anni. Ma se lo fate ricordatevi sempre di verificare la copertura nella vostra zona con quel determinato operatore.

Attenti alle truffe

Per evitare di incappare in truffe che non avevamo previsto bisogna fare attenzione ad alcuni aspetti: essere sicuri di non avere vincoli, costi di attivazione, costi per la nuova sim. Ricordatevi inoltre di stare attenti ai costi aggiuntivi presenti nel momento in cui attivate una nuova sim legati a servizi quali: segreteria telefonica, hotspot a pagamento, servizi come “mi richiami” su numero occupato, avviso di chiamata ecc.  Il più delle volte questi servizi per essere disattivati necessitano di una telefonata al servizio clienti dell’operatore. Infine fate attenzione alla durata dei contratti, qualora optiate per un’attivazione a contratto e non su ricaricabile.

Insomma prima di un cambio operatore ci sono tanti opzioni, valutazioni e considerazioni da fare onde evitare di incappare in costi esorbitanti quando la nostra intenzione era invece quella di risparmiare.

Facebook Comments
By | 2018-10-09T15:48:50+00:00 Marzo 9th, 2018|Telefonia|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment